FIBRE: un nutriente essenziale per il nostro metabolismo

Le fibre sono nutrienti essenziali in una corretta alimentazione e fondamentali per il beneficio metabolico e intestinale.

Dovremmo assumerne almeno 25-35 g al giorno.

Strutturalmente sono carboidrati molto complessi, la cui struttura non è lineare e presenta ramificazioni importanti. La complessità strutturale rende le fibre efficaci nell’agire come PREBIOTICI. In un precedente articolo avevo spiegato la DIFFERENZA TRA PROBIOTICI E PREBIOTICI.

I PREbiotici preparano il terreno e l’ambiente ideale per i PRObiotici.

Le fibre sono classificate in due categorie, in base alla struttura e alla loro affinità con l’ambiente acquoso.

FIBRA NON SOLUBILE

NOMESTRUTTURAALIMENTIEFFETTOINDICATA PER
CELLULOSApolimeri non ramificati di glucosiocrusca di grano
legumi
cereali integrali
frutta
aumento della massa fecale
lega i sali minerali
stipsi
diverticolosi
EMICELLULOSApolisaccaridi a catena ramificata
xilani
galattani
crusca non di grano
cereali integrali
verdure
aumento della massa fecalecolon irritabile
stipsi
LIGNINAnon polisaccaridicifrumento
verdura
frutta (fragole, pere, pesche, prugne)
semi di lino
antiossidante
aumento massa fecale
lega sali biliari
prevenzione cancro al colon

Come si può osservare dalla tabella precedente, le fibre NON SOLUBILI hanno caratteristiche maggiormente indicate a lavorare sulla mucosa intestinale. L’azione regolativa a livello intestinale è un’azione che avviene nel tempo e che richiede un lavoro attivo, di risposta da parte della mucosa intestinale, spesso coadiuvata da PRObiotici specifici e mirati.

FIBRA SOLUBILE

NOME STRUTTURAALIMENTIEFFETTIINDICATA PER
PECTINApoli acido galatturonicopatate dolci
carote
avena (betaglucani)
frutta (mele, agrumi)
riduzione assorbimento intestinale e di svuotamento gastricodiverticolosi
dislipidemie
diabete
EMICELLULOSA Bgalattomannani e glucomannanilegumi
frutta
verdura
formazione di gel viscoso
induce sazietà
controllo della glicemia
diabete
obesità/sovrappeso
GOMMEpoli di riservacrusca di cereali
verdure
legumi (fagioli)
diminuzione di assorbimento intestinaledislipidemia
MUCILLAGINImucopolisaccaridi (psillio, guar)malva
orzo
avena
legumi
tuberi
diminuzione assorbimento intestinaleipercolesterolemia
ipertrigliceridemia
ALGHEpolisolforati (agar, carragenina)alghediminuzione svuotamento gastricoobesità

Le fibre SOLUBILI, oltre a un lavoro sulla mucosa intestinale, hanno caratteristiche che le rendono ottime per un lavoro metabolico, per ipercolesterolemia, diabete, dislipidemie, obesità.

 

 

No Comments

Post A Comment