Alimentazione nella terapia oncologica

Chemioterapia e radioterapia sono trattamenti utilizzati nella cura delle malattie oncologiche, da sole o insieme anche come prevenzione a recidive, spesso post operazioni chirurgiche.

La chemioterapia è un “cocktail” di farmaci, mentre la radioterapia sfrutta radiazioni ionizzanti entrambe con lo scopo di ridurre la capacità proliferativa delle cellule tumorali, soprattutto di quelle forme che presentano una maggiore velocità di replicazione. L’effetto si riversa anche su cellule sane, in particolare su quelle che si replicano molto rapidamente. Le conseguenze comportano effetti collaterali variabili e soggettivi, che dipendono da diversi fattori: stato di salute del paziente prima del trattamento, stadio del tumore, prognosi, ecc…

Le cellule più sensibili a queste terapie sono quelle del sistema immunitario e la flora batterica intestinale. Riducendo queste cellule siamo vulnerabili a qualsiasi rischio di infezione e altre situazioni infiammatorie. È indispensabile un approccio nutrizionale in grado di sostenere il livello energetico del soggetto, rinforzare il sistema immunitario e la flora batterica intestinale.
È necessario adottare uno stile di vita e alimentare che deve soddisfare le seguenti caratteristiche:

  • Antiossidante: frutta e verdura di stagione, meglio se biologica e senza trattamenti chimici (pesticidi, erbicidi, …);
  • Ridurre il carico tossico eliminando le sostanze infiammatorie e le sostanze chimiche (additivi vari) dei prodotti di origine industriale;
  • Energetica perché il sistema immunitario richiede molte energie;
  • Ridotto carico glicemico: introdurre cereali e carboidrati integrali, evitando zuccheri semplici o cereali raffinati;
  • Mantenimento della massa magra;
  • Preventiva contro le recidive.

 

Dr. A. Massetti

E-mail: albe.massetti@gmail.com

Cell: 349 6087648

No Comments

Post A Comment